Roberto Straccia: continuano le ricerche

Non si fermano le ricerche di Roberto Straccia. Ieri era il compleanno del ragazzo, che compie 24 anni.

0
110

jpg_5427599

Tutta Pescara sta cercando Roberto Straccia, lo studente universitario scomparso il 14 dicembre non rientrando più a casa dopo essere uscito con l’intento di fare del jogging sul lungo mare. Nella giornata di ieri è stato anche il compleanno del ragazzo, e le ricerche non si sono fermate un istante. Nel giorno del suo compleanno Roberto è lontano dai suoi cari. La famiglia esclude senza ogni dubbio l’allontanamento volontario da parte del ragazzo, lo ribadisce con forze e la stessa cosa la dicono gli amici, che escludono una fuga volontaria o qualsiasi altro tipo di gesto insensato. Roberto non si sarebbe mai allontanato per così tanto tempo senza avvisare, ogni volta che stava via per qualche giorno avvisava tutti, soprattutto la famiglia, con cui ha sempre avuto uno splendido rapporto. Sembrava essere un’amnesia un’ipotesi plausibile, capace di giustificare in qualche modo la scomparsa di Roberto.
Infatti si è discusso proprio dell’amnesia, di cui il giovane avrebbe sofferto in passato, Roberto ha sofferto di questa malattia, ma tutto questo sembra non essere considerato rilevante da parte degli inquirenti che si stanno occupando delle indagini e delle ricerche per il suo ritrovamento. Ma allora cosa è successo a Roberto? Perché un ragazzo così socievole dovrebbe allontanarsi per 2 settimane senza dare nessuna notizia? Nei giorni scorsi sono arrivate molte segnalazioni agli investigatori che si occupano della faccenda, ma tutto si è concluso in un nulla di fatto. Settimana scorsa c’è stata anche la trasmissione “Chi l’ha visto”, che ha parlato del ragazzo, e così le segnalazioni sono aumentate. C’è chi testimonia di averlo visto in centro a Pescara, e chi invece dice di averlo visto a Castellamare di Stabia a fare l’elemosina. Possibile che dopo due settimane di ricerca non si hanno notizie di Roberto? I suoi parenti, tutta la città, gli amici, lo stanno cercando ininterrottamente da giorni, e anche ieri, giorno del suo 24esimo compleanno, le ricerche non si sono mai fermate.
Intanto la rete della solidarietà per Roberto e per tutta la sua famiglia continua ad allargarsi sempre di più su Facebook. Il social network infatti, mette al servizio della ricerca di Roberto Straccia il gruppo “Aiutateci a trovare Roberto Straccia”, che conta ormai 2.615 membri. Ma non è l’unico gruppo creato su Facebook per sostenere le ricerche del ragazzo, infatti ne esiste un altro che si chiama “Troviamo Roberto”, gruppo che può vantare 1.828 membri. Sperando che almeno questa volta internet possa veramente dare una mano al ragazzo scomparso, alleviando il dolore di una famiglia distrutta. Sul gruppo “Aiutateci a trovare Roberto Straccia”, capeggia una foto del giovane ritoccata in modo da far vedere il volto del ragazzo con barba e baffi, anche perché il passare dei giorni potrebbe aver dato un nuovo aspetto al giovane Roberto. Tutte le foto, le immagini, i ritratti e i video di Roberto sono stati divulgati per aiutare a favorire il suo ritrovamento, tutti possono e devono collaborare.

Views All Time
Views All Time
110
Views Today
Views Today
1

Commenta l

COMMENTA