Le nevi del Kilimangiaro,nelle sale cinematografiche dal 2 dicembre

Film che parla di un dramma sociale

0
200

408781

Nel film possiamo trovare Michel non ha più un lavoro ma ha ancora una moglie a cui lo legano trent’anni d’amore e fedeltà, due figli e tre piccoli nipoti. La sua vita fino ad ora era stata sempre serena, trascorsa all’insegna dell’amicizia e della solidarietà,però ad un certo punto della sua vita qualche cosa cambia,e la sua vita serena viene bruscamente interrotta da una rapina, in cui resta coinvolto e sconvolto insieme alla compagna, alla sorella e al cognato.

Michel è più che deciso ad ottenere giustizia e a recuperare il maltolto e due biglietti per l’Africa, regalo di anniversario dei figli.Ma una volta messosi in opera Michel scoprirà accidentalmente che uno dei suoi rapitori è un giovane operaio licenziato insieme a lui. Amareggiato ma persuaso all’azione, lo denuncia alla polizia che lo arresta davanti agli occhi dei due fratelli minori. Il ragazzo rischia adesso una pena di quindici anni e una detenzione lontana dai fratellini di cui da anni si occupava da solo.

Dopo un duro scontro verbale col suo rapitore, Michel lo colpisce con uno schiaffo. Il gesto involontario lo getta in una profonda crisi da cui riemergerà interrogandosi sulla sua vita, sul valore del perdono e sul futuro di due bambini che non hanno più chi si occuperà di loro. Ispirato dalla “Les pauvres gens” di Victor Hugo e accompagnato dalla canzone di Pascal Danel ,Le nevi del Kilimangiaro è il nuovo dramma sociale di Robert Guédiguian sulla disoccupazione e la dolorosa perdita della dignità.

Views All Time
Views All Time
200
Views Today
Views Today
1

Commenta l

COMMENTA