Loro: il nuovo film di Sorrentino sul bunga-bunga

0
465

Subito dopo Ferragosto cominceranno le riprese di “Loro”, il nuovo film firmato Paolo Sorrentino. Al centro della narrazione la corte berlusconiana, descritta nella fase decadente.

Affresco sulla corruzione morale

Sin dall’annuncio, alla scorsa Mostra di Venezia, Sorrentino aveva spiegato di voler evitare “uno sterile senso critico”. Anzichè denunce politiche, insomma, si pone l’accento sulla corruzione morale. Che, sostengono i ben informati, potrebbe piacere al pubblico americano, ritrovandovi analogia con la figura del presidente Trump.

L’orgoglio di produttori e distributori

Film di portata internazionale. Ed infatti nelle ultime Giornate di cinema di Riccione, Richard Borg, alla guida di Universal, che distribuisce l’opera in Italia, ha sottolineato “l’orgoglio di essere riusciti a portare a casa un film del genere, un traguardo che ci riempie di felicità”. “Il titolo, Loro, è bellissimo – ha aggiunto Francesca Cima di Indigo, la società produttrice del film -. Vuol dire che saranno “loro” a raccontare, e a essere protagonisti di una storia che conosciamo bene”.

Un film sull’italianità

“Perchè un film su Berlusconi ? – ha dichiarato il regista all’ultimo Festival di Cannes, dove era presente in veste di giurato – Perchè sono italiano e voglio fare film sugli italiani. Berlusconi è un archetipo dell’italianità e, attraverso lui, si possono raccontare gli italiani”. Appena informato, l’ex-premier non aveva mostrato disappunto, bensì curiosità. Apprezzerà il taglio della sceneggiatura (scritta da Sorrentino con Umberto Contarello)? Staremo a vedere.

Elena Sofia Ricci nei panni di Veronica Lario?

In attesa del primo ciak, si sta, nel frattempo, definendo il cast del film. Protagonista, ancora una volta, Toni Servillo, che ricomporrà la coppia con Sorrentino, già vincitrice di un premio Oscar per La grande bellezza. Al suo fianco potrebbe essere chiamata Elena Sofia Ricci, nelle vesti dell’ex-moglie Veronica Lario, potrebbe esserci Elena Sofia Ricci. Voci di corridoio indicano che in un primo momento sia stata contattata Ornella Muti, ma l’attrice avrebbe gentilmente declinato la proposta, dopo aver letto il copione. Troppo forte per lei.

Casting per le “ragazze-immagine”

Si fa inoltre il nome di Riccardo Scamarcio, che potrebbe interpretare un personaggio stile-Giampaolo Tarantini, l’imprenditore barese al centro di diverse richieste, anche per favoreggiamento della prostituzione. Tantissimi i casting effettuati per selezionare la squadra delle ragazze, che frequentavano assiduamente le feste berlusconiane. E, tra le altre, pare sia stata presa in considerazione anche un noto volto televisivo, idea poi scartata perchè non rispondeva alle caratteristiche di una “ragazza-immagine”, in altre parole, una escort.

Views All Time
Views All Time
153
Views Today
Views Today
2

Commenta l

SHARE
isacco
Federico è un giornalista pubblicizza esperto di web e di temi di attualità