Dunkirk, l’ultimo lavoro del talentuoso Christopher Nolan

Film in uscita in Italia a partire dal 31 agosto 2017

0
528

Il grande ritorno. Quello di Christopher Nolan, regista tra i più talentuosi di Hollywood, che dopo Inception o Interstellar, film che i fan etichettano come capolavori, lancia il suo ultimo lavoro, “Dunkirk”, in uscita in Italia a partire dal 31 agosto 2017.

A ispirare il regista, noto anche per la trilogia di Batman, supereroe rilanciato con successo, l’operazione Dynamo, un salvataggio che ebbe del miracoloso, conseguito durante i momenti più cupi della seconda guerra mondiale. Si tratta di una fuga, e non di un eroico assalto militare, un piano messo a punto per liberare 400mila soldati alleati (inizialmente principalmente britannici), trovatisi circondati dai panzer tedeschi a seguito della capitolazione della Francia nella primavera del 1940. Il fallimento di questo salvataggio avrebbe rischiato di compromettere l’esito della guerra, oltre a determinare un indebolimento clamoroso per l’esercito britannico. Insomma un’operazione di fondamentale importanza per gli equilibri geopolitici di quei tempi, paragonabile quasi allo Sbarco In Normandia. Nolan ha usato per le riprese di gran parte del film la pesante e ingombrante cinepresa IMAX, un mostro da ben 25 chili. Il suo utilizzo, ha comportato sedute di allenamento fisico per i cameran, data la fatica che comporta portare in spalla una cinepresa decisamente più pesante della media.

A scatenare il web, però, non sono state le tecniche utilizzate dal regista, quanto piuttosto l’annunciata presenza nel cast di Harry Styles, ex membro del gruppo One Direction, boy band di culto tra i teenager di mezzo mondo. Nolan, secondo le indiscrezioni, cercava un volto spaurito e fuori posto, totalmente estraneo al contesto in cui si trovava, proprio perché molti dei militari spediti allora nella BEF (British Expeditionary Force), erano totalmente inesperti, tutto tranne che soldati di professione. Harry Syels, rientrava appunto proprio in questo ruolo, che l’ha visto superare le candidature di attori professionisti, proprio per il suo aspetto estraniante.

Views All Time
Views All Time
213
Views Today
Views Today
1

Commenta l

SHARE