Capitan America: dal fumetto al film

Recensione film

0
400
Capitan Amrica
Capitan Amrica
Il titolo completo del film è Capitan America – Il primo vendicatore, ed è stato diretto nel 2011 dal regista Joe Johnston; si basa sul personaggio dei fumetti Marvel Comics omonimo, ed è uscito alcuni mesi fa in contemporanea mondiale, oltre che nel nostro Paese.
IL film inizia al Polo Nord, ai nostri giorni: alcuni scienziati ritrovano fra i ghiacciai un oggetto misterioso con motivi blu, bianchi e rossi.
Ora la scena si sposta indietro, fino all’anno 1943: Johan Schimdt è il leader di una divisione scientifica segreta finanziata da Hitler chiamata Hydra: lo vediamo entrare nel castello di Tønsberg e sottrarre furtivamente un misterioso manufatto di forma cubica. La scena che avviene in contemporanea ora si svolge a New York, e riguarda Steve Rogers, un ragazzo gracile e debole che vuole arruolarsi volontario nell’esercito durante la seconda guerra mondiale. Nonostante sia stato scartato più volte, uno scienziato tedesco, Abraham Erskine lo fa arruolare, convinto dalle motivazioni patriottiche del ragazzo, che vuole combattere per aiutare il suo Paese.
Rogers viene trasferito in un dipartimento militare dove una recluta sarà selezionata per un esperimento misterioso: Erskine rivela a Rogers che proprio Johan Schmidt divenne Teschio Rosso dopo un esperimento che lo sfigurò.
Teschio Rosso e il suo alleato Dr.Arnim Zola sfruttano i poteri del Cubo cosmico per conquistare il mondo con un esercito di supersoldati creati dall’Hydra. Teschio Rosso individua Erskine e decide di assassinarlo.
In un laboratorio segreto di New York, intanto, Erskine e gli altri danno inizio ad un esperimento, iniettando a Roger il siero del supersoldato che lo fa crescere in altezza in modo smisurato. Erskine verrà ucciso da un infiltrato membro dell’Hydra che ruba il siero e tenta di fuggire senza riuscirci, per finire con il suicidarsi per impedire di cadere tra le mani di Rogers, che lo sta inseguendo. Rogers e i suoi distruggeranno la centrale operativa dell’Hydra, distruggendo folli piani di conquista militare. Rogers viene nominato Capitan America e lotta fino alla fine contro Teschio Rosso per il possesso del Cubo cosmico, che verrà recuperato sul fondale marino, mentre Capitan America si sacrificherà per salvare molte vite umane. Ma non è ancora la fine: Capitan America viene ibernato per settanta anni: al risveglio gli viene proposto di combattere il male e difendere non solo l’America ma il mondo intero.

Il titolo completo del film è Capitan America – Il primo vendicatore, ed è stato diretto nel 2011 dal regista Joe Johnston; si basa sul personaggio dei fumetti Marvel Comics omonimo, ed è uscito alcuni mesi fa in contemporanea mondiale, oltre che nel nostro Paese.

Il film inizia al Polo Nord, ai nostri giorni: alcuni scienziati ritrovano fra i ghiacciai un oggetto misterioso con motivi blu, bianchi e rossi.

Ora la scena si sposta indietro, fino all’anno 1943: Johan Schimdt è il leader di una divisione scientifica segreta finanziata da Hitler chiamata Hydra: lo vediamo entrare nel castello di Tønsberg e sottrarre furtivamente un misterioso manufatto di forma cubica. La scena che avviene in contemporanea ora si svolge a New York, e riguarda Steve Rogers, un ragazzo gracile e debole che vuole arruolarsi volontario nell’esercito durante la seconda guerra mondiale. Nonostante sia stato scartato più volte, uno scienziato tedesco, Abraham Erskine lo fa arruolare, convinto dalle motivazioni patriottiche del ragazzo, che vuole combattere per aiutare il suo Paese.

Rogers viene trasferito in un dipartimento militare dove una recluta sarà selezionata per un esperimento misterioso: Erskine rivela a Rogers che proprio Johan Schmidt divenne Teschio Rosso dopo un esperimento che lo sfigurò.

Capitan America
Capitan America

Teschio Rosso e il suo alleato Dr.Arnim Zola sfruttano i poteri del Cubo cosmico per conquistare il mondo con un esercito di supersoldati creati dall’Hydra. Teschio Rosso individua Erskine e decide di assassinarlo.

In un laboratorio segreto di New York, intanto, Erskine e gli altri danno inizio ad un esperimento, iniettando a Roger il siero del supersoldato che lo fa crescere in altezza in modo smisurato. Erskine verrà ucciso da un infiltrato membro dell’Hydra che ruba il siero e tenta di fuggire senza riuscirci, per finire con il suicidarsi per impedire di cadere tra le mani di Rogers, che lo sta inseguendo. Rogers e i suoi distruggeranno la centrale operativa dell’Hydra, distruggendo folli piani di conquista militare. Rogers viene nominato Capitan America e lotta fino alla fine contro Teschio Rosso per il possesso del Cubo cosmico, che verrà recuperato sul fondale marino, mentre Capitan America si sacrificherà per salvare molte vite umane. Ma non è ancora la fine: Capitan America viene ibernato per settanta anni: al risveglio gli viene proposto di combattere il male e difendere non solo l’America ma il mondo intero.

Views All Time
Views All Time
395
Views Today
Views Today
2

Commenta l

SHARE
isacco
Federico è un giornalista pubblicizza esperto di web e di temi di attualità

COMMENTA